Processi simulati all’Università

Il 18 e il 19 marzo la tradizione forense e il prestigio dell’Università Federico II faranno da sfondo per accogliere due tra le manifestazioni più importanti per la formazione dei giovani giuristi: la Moot Court Competition e il National Round  of the ELSA Moot Court Competition on  WTO  law, organizzate dall’associazione ELSA (The European Law Students’ Association). 
Il primo evento consiste nella simulazione di un processo civile, sulla base di un caso fittizio cui prendono parte più di 60 studenti organizzati in squadre giunti dalle diverse Facoltà di Giurisprudenza italiane. Mentre la ELSA Moot Court Competition è una simulazione processuale organizzata a livello internazionale ogni anno da ELSA International in collaborazione con il WTO (l’Organizzazione Mondiale del Commercio), un processo simulato in lingua inglese sulla base di un caso fittizio concernente la legislazione internazionale del WTO a cui prendono parte squadre provenienti da tutti i paesi del mondo.
Le giurie prescelte saranno composte, oltre che da docenti dell’ateneo federiciano, da autorevoli figure nel campo del diritto, tra gli altri Giuseppe Tesauro, Presidente dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, nonché docente di Diritto dell’Unione Europea presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II”.
La conferenza di apertura della manifestazione è prevista il 18 marzo alle ore 9:00, presso l’aula Pessina di Giurisprudenza e sarà inaugurata dal Rettore Guido Trombetti, dal ProRettore Vincenzo Patalano, il Preside di Giurisprudenza Michele Scudiero; Roberto De Masi, Assessore alle Politiche Giuridiche del Comune di Napoli, Francesco Landolfo, Presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Napoli;  Eugenio Baffi, Presidente del Sindacato Forense di Napoli; Michele Corleto Presidente di ELSA Italia. 
- Advertisement -




Articoli Correlati