Viaggio studio in Cina per 12 studenti

Lezioni, seminari, esperimenti in laboratorio e visite ad impianti nell’affascinante territorio cinese. Questa l’esperienza riservata a 12 studenti selezionati tra gli allievi dei Corsi di Laurea in Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio, nonché quelli degli altri Corsi di Studio incardinati nel Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale (DICEA) che abbiano conseguito almeno 15 crediti nelle discipline del settore scientifico disciplinare dell’Ingegneria Sanitaria-Ambientale.
“Questa iniziativa – spiega il prof. Francesco Pirozzi, Coordinatore del Corso di Laurea in Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio – nasce da una convenzione che il Dipartimento ha con l’Università di Sischuan, in particolare con il gruppo di Ingegneria sanitaria-ambientale, che prevede una serie di collaborazioni non solo di tipo scientifico ma che riguardano anche scambi di studenti. È un accordo recentissimo e, di fatto, questa ne è la prima applicazione. L’Università di Sishuan ha indetto questo bando per partecipare ad un programma di mobilità aperto a qualunque università del mondo. La Federico II ha deciso di prendervi parte ed è risultata tra gli assegnatari del finanziamento”. Per gli ammessi al UIP (University Immersion Programme) un soggiorno dal 5 al 18 luglio: “Il finanziamento prevede che…
 
Articolo pubblicato sul nuovo numero di Ateneapoli in edicola (n. 6/2015)
o in versione digitale all'indirizzo: https://www.ateneapoli.it/archivio-giornale/ateneapoli
 
- Advertisement -
spot_img

Articoli Correlati