Prof. Claudio Quintano

“La logica di una buona amministrazione è quella che il Consiglio di Amministrazione non sia il punto terminale per le decisioni, legandole al solo vincolo contabile. La programmazione di fattibilità delle varie articolazioni di spese ed investimenti dev’essere fatta a monte nei consessi che hanno la capacità di programmare e qualificare: Senato Accademico, Consigli di Facoltà e Consigli di Dipartimenti. L’Università ha bisogno di  procedure per razionalizzare le spese e migliorare efficacia ed efficienza. Con l’amministrazione stiamo lavorando per costruire le nuove regole per l’utilizzo delle risorse”.
“Il problema grosso oggi è che probabilmente si riesce ad avere il finanziamento per un investimento, immobiliare per esempio, ma mancano i fondi per il suo esercizio, la gestione. Il problema è correlare spesa di investimento con l’esigenza di risorse di esercizio. Questa è la trappola della logica del sistema universitario”.
“Nel nostro bilancio tutte le strutture centrali sono state tagliate del 10%, ad eccezione dei Dipartimenti che invece sono addirittura incentivati sulla ricerca. Un segnale positivo in controtendenza”.
- Advertisement -





Articoli Correlati