Qui si studia l’Islam

La Scuola di Studi Islamici è la Facoltà adatta a chi voglia approfondire la cultura dell’Islam in tutti suoi aspetti: politici, religiosi, linguistici, storici, filosofici. E’ stata istituita nel 1974; dall’anno accademico ‘97/98 ad essa fa capo il Corso di Laurea quadriennale in Filologie, storia e culture dei paesi islamici. Dura quattro anni e prevede due indirizzi: linguistico-letterario e filologico; storico-filosofico e socio-istituzionale. Nell’anno accademico che sta per iniziare si laureranno dunque i primi studenti del nuovo Corso. 
Le matricole sono state, nel ‘99/2000, poco meno di settanta. Preside è il professor Luigi Serra. “La valenza culturale della Scuola Islamica -sottolinea-, si lega oggi anche al nuovo ruolo dell’Italia, meta privilegiata dell’emigrazione dai paesi islamici. Una seria politica dell’accoglienza passa anche per la riqualificazione di funzionari, insegnanti, impiegati delle pubbliche strutture sempre più spesso chiamati a confrontarsi con i cittadini dell’Islam. Contemporaneamente, la Scuola offre gli strumenti culturali a chi voglia lavorare in Ministeri, organizzazioni internazionali, enti, istituti commerciali e creditizi che operano nel mondo islamico o comunque a contatto con l’Islam”. Il prossimo sarà un anno decisivo, per quanto concerne l’equipollenza ai fini dei concorsi pubblici con altre lauree del ramo umanistico: Lettere e Lingue in particolare. “Proprio qualche settimana fa ho ribadito al Rettore Mario Agrimi la richiesta affinché si faccia portavoce del nostro auspicio anche in sede ministeriale”.
In Terra di Lavoro, a Caserta, la Scuola di Studi Islamici organizza inoltre un corso di Lingua e cultura araba. Quest’anno è stato frequentato da studenti delle scuole medie superiori e da dipendenti della Pubblica amministrazione. La presidenza della Scuola di Studi Islamici è in via Melisurgo 44.
- Advertisement -
spot_img

Articoli Correlati