Servizio di tutorato no-stop per gli studenti di Architettura

Studenti al servizio degli studenti: è l’attività di tutorato predisposta dalla Facoltà di Architettura che il 1° marzo – dopo la sospensione coincidente con la finestra esami – ha riaperto i battenti. Tutor, dieci studenti selezionati tra tutti i Corsi di Laurea che senza rinunciare alla possibilità di seguire le lezioni hanno dato disponibilità per tre ore settimanali.
A dare delucidazioni in merito al servizio la prof.ssa Ornella Zerlenga, responsabile del Coordinamento Didattico: “si tratta di una riorganizzazione dell’iniziativa avviata all’inizio dell’anno accademico”. Il Preside Gambardella ha deciso di “destinare uno spazio all’attività di tutorato dove gli studenti possono recarsi per chiedere informazioni o sostegno nella risoluzione di qualunque problematica relativa al loro percorso di studi”. Un servizio costante, dato che “il tutorato è attivo tutti i giorni dalle 11.00 alle 16.00” con “un accavallamento di due tutor alle 13.00 in modo da passarsi le informazioni circa le questioni esposte dagli studenti”, spiega Zerlenga. L’idea di un servizio continuo e spalmato su tutta la settimana è nata “per andare incontro alle esigenze di tutti gli studenti” dato che “gli orari delle lezioni differiscono tra i diversi Corsi”, aggiunge la docente. Per rendere l’attività quanto più efficiente possibile, “i ragazzi addetti al tutorato sono dotati di una chiavetta internet con cui possono accedere in tempo reale ai siti istituzionali della Facoltà ed essere messi al corrente di tutte le novità di interesse per i ragazzi”, informa Zerlenga che chiarisce: “I tutor hanno alle spalle il Coordinamento Didattico. Qualora si trovassero in difficoltà per la risoluzione di qualche questione possono interpellarci”. Prima di iniziare l’attività, i tutor sono stati formati. Hanno svolto una serie di riunioni con la docente “nelle quali sono state fornite loro alcune indicazioni circa, ad esempio, la differenza tra Coordinamento e Commissione Didattica, tra studente in corso e fuori corso con rispettivo calendario per le sedute d’esame”. Ad Architettura, infatti, da quest’anno gli studenti fuori corso hanno la possibilità di sostenere gli esami ogni mese, disponendo dunque di un diverso calendario rispetto agli studenti in corso. Ma anche per questi ultimi c’è una novità: “Gli studenti dell’ultimo anno in corso, che a giugno concludono le lezioni, possono usufruire, così come i fuori corso, delle date d’esame predisposte ogni mese fino a marzo 2012”. 
Tornando al tutorato, quali sono le domande più frequenti degli studenti? “I ragazzi si rivolgono a noi soprattutto per problematiche di carattere burocratico”, risponde Stefania Di Donato, al quinto anno di Architettura UE e alla sua seconda esperienza come tutor. Il numero maggiore di richieste proviene “dagli studenti degli ultimi anni. Le domande più frequenti riguardano le procedure per la richiesta della tesi ma anche le modalità di selezione dei tutor per gli esami a scelta”, continua Stefania. Ancora un po’ timide le matricole che però sono a conoscenza della presenza del servizio di tutorato, presentato loro durante l’iniziativa “Welcome Matricole”. “I ragazzi hanno potuto cominciare a vivere la Facoltà senza traumi”, fa notare la prof.ssa Zerlenga. 
Per essere ancor più “a portata di studente”, i tutor hanno aperto un gruppo su Facebook: “è continuamente aggiornato sulle novità della Facoltà. Gli studenti possono interagire con noi in qualunque momento”, dice Stefania. “Come Coordinamento didattico facciamo di tutto per accogliere tutte le richieste degli studenti. E’ ovvio che sono poi loro che devono avere la volontà di cogliere al massimo tutte le opportunità che la Facoltà offre”, conclude la docente.
Barbara Leone
- Advertisement -





Articoli Correlati