Laurea abilitante, più pratica per gli studenti di Medicina

Laurea abilitante, più pratica per gli studenti di Medicina

Medicina prosegue sulla strada dell’affiancamento tra teoria e attività pratiche e professionalizzanti. Per la prima volta, nell’attuale semestre, sono partite le Clinical Rotation in Malattie dell’Apparato Cardiovascolare e Respiratorio e Anatomia Patologica, per gli studenti del quarto anno, e Neurologia, per il quinto.


“La laurea in Medicina è riconosciuta come equipollente in Europa ed è giusto che durante il Corso si acquisiscano tutte le skills adeguate. Trascorrere ore nei reparti, frequentando i pazienti, non è un sottrarre tempo allo studio.
Ed è da qui che bisogna partire per una riflessione su una eventuale rimodulazione degli insegnamenti affinché siano meno ridondanti o specialistici, ma effettivamente tarati su ciò che serve al futuro medico”
, commenta Antonino Esposito, Presidente di ASMed, l’Associazione degli Studenti di Medicina.

Tra i 350 e i 400 gli studenti attualmente impegnati in questi tirocini che stanno partecipando, come è norma delle clinical rotation, in vigore già da diversi anni, alle visite in reparto e alle operazioni ambulatoriali, a seconda delle necessità e dei tutor. “Per il sesto anno – prosegue Esposito – è definitivamente andato a regime il curriculum pratico all’interno del SimLab. Si stanno svolgendo le attività di BLS-D (il Basic Life Support & Defibrillation) e di gestione della paziente ginecologica con il simulatore del parto, tutte situazioni che un medico deve saper gestire in emergenza”.

Altra novità, sempre all’interno del SimLab, “è il corso di tecniche infermieristiche di base, dalla medicazione all’identificazione dell’accesso venoso per intenderci, con la dott.ssa Iannicelli e il suo team. Il 18 aprile si è tenuto il primo incontro teorico e adesso si stanno svolgendo le lezioni pratiche in gruppi da dieci. Il prossimo mese questo corso verrà riproposto agli studenti del quinto anno”. Di interesse per tutti i futuri camici bianchi, invece, due appuntamenti organizzati da ASMed in collaborazione con l’Ordine dei Medici: “Si terranno a maggio e giugno, l’uno dedicato alle opportunità lavorative per un laureato non ancora entrato alla Scuola di Specializzazione, per esempio guardia medica o sostituzione del medico di base; l’altro incentrato sugli enti di previdenza come Enpam, Inps e sulla gestione delle tasse e di altre questioni più burocratiche”.

Sulle attività di tirocinio e simulazione di più recente introduzione interviene anche il prof. Gerardo Nardone, il Coordinatore del Corso di Laurea in Medicina: “Rispondono all’obiettivo che ci siamo prefissati, migliorare e potenziare gli aspetti pratici del Corso, a maggior ragione ora che la laurea è abilitante. Lo studente deve imparare come si effettua, ad esempio, la richiesta per un esame TAC o una risonanza magnetica, ma soprattutto come si gestisce il paziente in ogni situazione, dal ricovero in reparto alla visita ambulatoriale, ed anche, semplicemente, a comunicare una diagnosi che non sempre è positiva”.

Aggiunge: “Da gennaio è pienamente attiva e funzionante la piattaforma web attraverso la quale gli studenti possono prenotarsi ai tirocini pratico-valutativi nelle tre aree medica, chirurgica e di medicina generale. La piattaforma provvede all’assegnazione del tutor e da lì è anche possibile scaricare il certificato che ne attesta il completamento”. Il prof. Nardone è alla guida di Medicina da circa sei mesi: “Abbiamo rivisto le Commissioni del Corso, risistemato i punteggi della prova finale e ampliato le Ade per le quali c’è anche un nuovo regolamento. Intanto ci stiamo preparando alla prossima visita dell’Anvur prevista a inizio 2025”.
Carol Simeoli

- Advertisement -

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here






Articoli Correlati