250 ricorsisti a Medicina, per loro lezioni dal 10 novembre

“Tutti gli studenti devono stare sereni, perché da noi c’è il massimo impegno affinché chiunque abbia una didattica di alto livello”. Tutti, ricorsisti compresi. La rassicurazione arriva dal prof. Silvestro Canonico, Presidente della Scuola di Medicina. Le sospensive giunte dai Tribunali hanno portato in dote all’Ateneo 250 nuovi iscritti a Medicina. Questi ultimi seguiranno i corsi nella sede casertana per una ragione precisa: “i vincitori di concorso sono stati assegnati alle nostre due sedi in base alla graduatoria. Tra questi, molti di coloro che avevano scelto la sede di Napoli sono stati dirottati a Caserta. Se avessimo iscritto qualche ricorsista alle strutture napoletane, avremmo ricevuto critiche da parte dei vincitori di concorso. Quindi, la scelta di Caserta non è stata assunta per ghettizzare i ricorsisti, ma per evitare ricorsi interni”.
I corsi sono già iniziati per tutti, eccezion fatta per gli studenti ‘last minute’ ai quali l’università aprirà le porte lunedì 10 novembre: “questo consentirà a loro di arrivare agli esami del primo semestre negli stessi tempi dei vincitori di concorso. I corsi si terranno il pomeriggio dal lunedì al venerdì”. Cinque gli insegnamenti del primo semestre: …
 
Articolo pubblicato sul nuovo numero di Ateneapoli in edicola (n. 18/2014)
o in versione digitale all'indirizzo: https://www.ateneapoli.it/archivio-giornale/ateneapoli
 
- Advertisement -
spot_img

Articoli Correlati