“Uno dei migliori Atenei d’Italia” si presenta alle matricole

Vivace, Versatile, Variegata, Virtuosa, Vantaggiosa, Vicina a te. In sei V, l’Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli si è presentata alla quarta edizione del V:Orienta 2021, la seconda che si tiene in streaming. Oltre 7.000 i diplomandi provenienti dai vari istituti scolastici campani che, nella settimana dal 19 al 23 aprile, hanno preso parte alla kermesse di orientamento universitario organizzata dall’Ateneo in collaborazione con il quindicinale di informazione universitaria Ateneapoli.
Docenti, studenti e dottorandi hanno incontrato le aspiranti matricole, sulla piattaforma Google Meets e in contemporanea attraverso YouTube, per illustrare offerta formativa, sbocchi occupazionali, strutture e servizi di Ateneo e per raccontare le loro esperienze e offrire preziosi consigli. 11 gli incontri virtuali pomeridiani, in cui ciascun Dipartimento si è presentato, e così suddivisi: 19 aprile, Ingegneria e Lettere e Beni Culturali; 20 aprile, Scienze e Tecnologie Ambientali, Biologiche e Farmaceutiche ed Economia; 21 aprile, Architettura e Disegno Industriale e area Medicina e Chirurgia e Odontoiatria e Protesi Dentaria; 22 aprile, area Professioni Sanitarie e Giurisprudenza; 23 aprile, Psicologia, Matematica e Fisica e Scienze Politiche “Jean Monnet”.
Di incontro in incontro, portando i saluti del Rettore Gianfranco Nicoletti, sono intervenuti anche i Delegati d’Ateneo, i professori Vincenzo Nigro, per la Didattica e la Didattica a distanza, e Roberto Marcone, per l’Orientamento. Il prof. Nigro si è soffermato sulle performance della Vanvitelli: “L’Agenzia Nazionale di Valutazione dell’Università e della Ricerca ci ha valutato come uno dei migliori Atenei d’Italia; quello che, nel Meridione, ha avuto il punteggio più alto. Per il comparto di Medicina, poi, ci poniamo tra i più grandi per numero di studenti e per offerta formativa”. Ha rimarcato, poi, il volto umano di un Ateneo “giovane, con una Medicina che però ha una lunga tradizione, e dalla dimensione sostenibile in cui è possibile mantenere un equilibrato rapporto tra docente e studente. Nel tempo abbiamo lanciato tante iniziative e altre sono al vaglio. Il tutto per offrirvi una preparazione ottimale e al passo con i tempi”. Tra le ultime news, ad esempio, una nuova brochure digitale e interattiva in cui sono disponibili informazioni su offerta didattica, servizi, applicazioni e agevolazioni. Ciascun Dipartimento ha il suo colore, con pagine dedicate arricchite da video, foto e link per ulteriori informazioni. Proprio il rapporto studente-docente è stato, poi, al centro dell’intervento del prof. Marcone: “Per la visita Anvur abbiamo anche rinnovato i nostri spazi e siamo ancora più pronti ad accogliervi. L’università non è solo studiare e fare esami, né si può rimanere a lungo nella modalità a distanza. Non vediamo l’ora di rivedervi, di incontrarvi nelle aule e nei corridoi”. Poi un aneddoto: “Quando mi mettevo in coda per prendere il caffè, gli studenti mi invitavano a precederli e io rispondevo di no, perché le macchinette del caffè sono assolutamente democratiche”. Anche da parte loro, l’immancabile consiglio di approcciarsi agli studi universitari solo se fortemente motivati e scegliere il Corso più adatto a sé sulla base di passioni e attitudini. Determinazione, impegno e volontà di cogliere ogni opportunità non possono che essere la giusta ricetta per il successo.Carol Simeoli

Scarica gratis il nuovo numero di Ateneapoli su www.ateneapoli.it

- Advertisement -
spot_img
spot_img
spot_img

Articoli Correlati