A Gestionale tante iniziative per avvicinare gli studenti al mondo del lavoro

Esami a parte, cosa preoccupa uno studente? Sicuramente il primo approccio al mondo del lavoro. Si muove in questa direzione “Accenture for Talented Graduates” che nasce nel 2017 all’interno di una convenzione tra Accenture e il Dipartimento di Ingegneria Industriale (DII) per il Corso di Ingegneria Gestionale e che oggi è rivolto a tutti gli studenti della Scuola Politecnica e delle Scienze di Base: “Il nostro Corso è stato una testa di ponte attraverso cui questa iniziativa si è diffusa. Accenture for Talented Graduates è un pacchetto di interventi formativi offerti da Accenture a cui, ogni settimana, possono accedere venti studenti. Gli incontri sono incentrati sulle soft skills: effective presentation, public speaking, redazione di un curriculum, organizzazione di una presentazione, colloquio di lavoro”, spiega il prof. Giuseppe Bruno, Coordinatore della Triennale in Ingegneria Gestionale, della Logistica e della Produzione e della Magistrale in Ingegneria Gestionale. Da febbraio, ogni settimana comincia un pacchetto di tre incontri: due si svolgono al Centro Direzionale presso la sede di Accenture e il terzo (la settimana successiva) in Dipartimento quando lo studente propone una presentazione su un tema assegnatogli, mettendo in pratica quanto appreso. L’iniziativa consente anche di acquisire i tre crediti per le ulteriori attività formative. Gli studenti apprezzano? “È un successo in termini di partecipazione e gradimento – risponde il prof. Bruno – I ragazzi mi dicono di essere contenti, di trovare utili queste lezioni che offrono un primo contatto con un’azienda. L’azienda li ospita in sede, si presenta, fa conoscere loro l’ambiente di lavoro. Inoltre c’è un approccio didattico differente, non accademico come all’università, bensì pragmatico. Ai ragazzi spiegano come parlare alla platea, come presentarsi ad un colloquio di lavoro, come vestirsi, stare in piedi, gesticolare. Gli studenti temono molto il colloquio di lavoro e apprezzano queste lezioni perché vengono spiegate cose che normalmente nessuno dice loro e questo dà sicurezza”. 
Per i futuri ingegneri gestionali ci sono anche altre iniziative. Dal 4 al 6 aprile li attende l’Innovation Village al Museo di Pietrarsa: “Gli studenti hanno la possibilità di partecipare a diverse iniziative, workshop, seminari. Sono previste presentazioni di aziende e di casi aziendali di particolare interesse dal punto di vista dell’imprenditorialità e delle start up innovative”. Ancora, a fine maggio, IG4U, la competizione riservata agli studenti Magistrali dei Corsi di Ingegneria Gestionale del Centro-Sud: “La manifestazione sarà ospitata dall’Università di Roma Tor Vergata, noi l’abbiamo ospitata due anni fa. Partecipano le Università di Tor Vergata, Federico II, Parthenope, di Salerno, Bari, Lecce, Cosenza, Catania e Palermo. Si tratta di una competizione di gaming. Gli studenti avranno due giorni per sviluppare un caso aziendale. Una piattaforma simulerà le decisioni manageriali che assumeranno e ne mostrerà gli effetti. Vince la squadra che avrà raggiunto le migliori performance aziendali. La manifestazione, inoltre, è sponsorizzata da diverse aziende che terranno colloqui face to face con gli studenti per proporre stage e tirocini”. Il 13 e 14 giugno, infine, è atteso un joint workshop con l’Università di Bergamo nell’ambito del Dottorato Tecnology, Innovation and Management: “In questi due giorni ci saranno una serie di iniziative orientate all’internazionalizzazione, innovazione e imprenditorialità. Ci sarà anche il Rettore dell’Università di Udine, il prof. Alberto De Toni, nuovo Presidente della Fondazione CRUI. Si terranno seminari e presentazioni di casi aziendali per dottorandi e studenti della Magistrale”. All’ideazione e realizzazione di queste iniziative ha preso parte anche il prof. Pierluigi Rippa, responsabile della comunicazione per il Corso di studi.
Carol Simeoli
- Advertisement -
spot_img
spot_img
spot_img

Articoli Correlati