A giugno la laurea ad honorem a Boutros Ghali

Le nuove sfide politiche ed economiche dell’Europa Unita nell’era della globalizzazione e della liberalizzazione; le problematiche drammatiche ed irrisolte nei cosiddetti paesi meno avanzati, che in realtà rappresentano i quattro quinti del mondo; la questione dei diritti umani: sono alcuni dei percorsi lungo i quali si è sviluppato il seminario “Le sfide del 2000”, svoltosi il 25 gennaio a palazzo Giusso. Più che un seminario, peraltro, quello svoltosi la settimana scorsa è stato un incontro dibattito. Biagio De Giovanni – per molti anni professore di Storia delle dottrine politiche presso la facoltà di Scienze Politiche, già Rettore dell’ateneo, ex Europarlamentare – e Giovanni Andrea Cornia – uno dei maggiori economisti italiani dello sviluppo, ex consulente della Banca Mondiale, attualmente Consulente Speciale delle Nazioni Unite presso il Centro UNICEF –hanno infatti dato vita ad un incontro dibattito tra gli studenti dell’Orientale e del corso Master sullo sviluppo internazionale coordinato da Scienze Politiche presso la Stoà di Ercolano. Prosegue dunque la serie di iniziative organizzate da Scienze Politiche per celebrare il venticinquesimo anno della sua fondazione. Tra le precedenti manifestazioni  vanno almeno ricordati il Convegno sui cinquant’anni delle Nazioni Unite, quello sui diritti umani e quello sui nuovi indirizzi internazionali della facoltà, tutte focalizzate sulle nuove sfide della cooperazione internazionale e dei rapporti trasnazionali nell’età della globalizzazione. Le celebrazioni termineranno con l’attribuzione entro l’anno accademico in corso, forse a giugno, della laurea honoris causa in Scienze Politiche a Boutros Ghali, l’ex Segretario Generale delle Nazioni Unite.
- Advertisement -





Articoli Correlati