Aversa eletto alla presidenza

45 anni, ordinario di Geotecnica, ricercatore alla Federico II e poi associato a Trento e Pisa, ora ad Ingegneria della Parthenope, il prof. Stefano Aversa è stato eletto all’unanimità Presidente del Corso di Laurea in Ingegneria per l’Ambiente ed il Territorio. Succede al prof. Rodolfo Napoli che ha guidato il Corso fin dall’istituzione avvenuta tre anni fa. Incarico che Napoli ha deciso di lasciare per sopraggiunti impegni istituzionali di grande prestigio. 
Il Corso, che ha visto incrementare sia il corpo docente che il numero degli  iscritti, da quest’anno accademico differenzia in due percorsi l’offerta formativa: Gestione del ciclo integrato delle acque che ha un approccio chiaramente ambientale ed è focalizzato sui problemi di inquinamento delle acque superficiali e di falda e Gestione e controllo della progettazione e della realizzazione dei lavori pubblici e privati –sviluppato con la  collaborazione dell’Associazione dei Costruttori Edili Napoletani e dell’OICE, che hanno anche sponsorizzato l’iniziativa e garantiranno tirocini presso le aziende e gli studi consociati- che è finalizzato alla creazione di una figura professionale impiegabile nel modo del lavoro già al termine della laurea triennale nel settore della realizzazione delle opere di ingegneria civile ed ambientale. Nel mese di novembre la presentazione pubblica di quest’ultimo percorso formativo.  
Si procede anche sul versante della laurea specialistica che partirà appena si saranno laureati i primi studenti del corso triennale. L’offerta formativa è stata in gran parte definita: sono previsti percorsi differenziati.
- Advertisement -





Articoli Correlati