Ingegneria Gestionale ha i suoi primi due laureati triennali

Lo scorso 21 ottobre il Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale delle Reti di servizi (da quest’anno trasformato in Ingegneria Gestionale, ndr) ha visto i suoi due primi laureati. Giuseppe Buglione e Paolo Borrelli, entrambi di Ercolano, hanno conseguito il titolo triennale con la votazione, rispettivamente, di 107 e 108. Una soddisfazione, ma non si fermano qui. Tutti e due intendono completare il percorso di studi con un biennio magistrale. Buglione, 22 anni, ha discusso una tesi sulle “Applicazioni di videosorveglianza su reti IP ad onde convogliate”, relatore il prof. Luigi Romano e correlatore l’ing. Florestano Fenizia, che lo ha seguito durante il tirocinio presso l’I.T.S, azienda del settore ICT. “La mia è stata una tesi sperimentale”, dice il neodottore, “tra l’altro è da poco uscito in commercio il prodotto che ho trattato. Si tratta del power line, un apparato che viene utilizzato per mettere in comunicazione apparecchi differenti attraverso l’impianto elettrico”. L’utilizzo del power line è ancora in fase sperimentale nel settore della videosorveglianza e della sicurezza, che è quello in cui Buglione vorrebbe lavorare. “Ho scelto questo Corso di Laurea proprio perché delle telecomunicazioni mi piaceva più l’aspetto gestionale che quello intrinseco. Intendo approfondire le mie conoscenze, e spero che presto sia chiarito quale percorso di formazione biennale dobbiamo intraprendere. Ci hanno parlato di un Master, il cui primo anno varrà come primo anno della Magistrale. In ogni caso partiremo a gennaio”. Anche il ventitreenne Paolo Borrelli ha sempre avuto la passione per l’ingegneria applicata all’informazione aziendale. Nell’ambito delle reti di servizi, Borrelli si è dedicato allo studio del settore logistica e trasporti, iscrivendosi al relativo indirizzo. Ricerca operativa, Strategia e politica aziendale, Fondamenti delle telecomunicazioni e Fondamenti di automatica sono gli esami che ha amato di più. Si è laureato con una tesi sui “Percorsi di sviluppo delle ICT nelle strategie aziendali”, sotto la guida del prof. Erasmo Mauro. “Ho scelto questo Corso di Laurea perché mi è molto piaciuto il piano di studi”, dice, “dopo la Magistrale mi piacerebbe lavorare in una grande azienda campana, il sogno sarebbe il Cis di Nola”. 
Sara Pepe
- Advertisement -
spot_img
spot_img
spot_img

Articoli Correlati