La parola agli studenti

Opinioni positive e note negative tra gli studenti: c’è chi è soddisfatto della struttura ma critica l’organizzazione didattica, come Lucia, studentessa al III anno in Manager d’Impresa, e Massimo Nastri, iscritto al II anno del Corso di Laurea Specialistica in Economia e Management; chi si ritiene soddisfatto dell’offerta formativa ma non gradisce la sede che ospita la Facoltà  (è il caso di Rosa, che sostiene: “le aule sono piccole e la biblioteca dispone di una bibliografia esigua”) ed, infine, chi, come Paola Laudadio, al II anno del Corso di Laurea Specialistica in Economia e Management, e Carlo Schiavone, rappresentante degli studenti, si dice pienamente soddisfatto sia della struttura che dell’organizzazione didattica. 
Il giudizio sul corpo docente è parzialmente positivo: “i docenti sono altamente qualificati, dei professionisti”, afferma Rosa, che sottolinea come alcuni di loro siano anche molto “dinamici”. La studentessa, come i suoi colleghi, ha gradito molto il progetto realizzato durante le lezioni con il prof. Izzo, docente di Strategia d’Impresa, perché ha consentito loro di provarsi ‘sul campo’ – ciascun gruppo di studenti rappresentava un’impresa cui era affidata la risoluzione di una problematica aziendale. Per Paola, i professori “sono preparati e molto più disponibili rispetto ad altre Facoltà”; non la pensa così Lucia, la quale sostiene che “a ricevimento non trovo quasi mai i professori ma i loro assistenti, a cui i docenti delegano le lezioni e, talvolta, anche gli esami. Spesso, in sede d’esame, ci troviamo di fronte a professori che ci pongono domande non presenti nel programma perché non ci hanno seguito durante il corso”.  
I servizi offerti dalla Facoltà sono soddisfacenti; gli studenti fanno ricorso soprattutto al Front Office ed al sito web per prenotare gli esami e leggere gli avvisi dei docenti, oltre che per conoscere le scadenze relative al pagamento delle tasse universitarie ed iniziative organizzate dalla Facoltà.
La didattica: Nicola, pienamente soddisfatto del percorso Triennale, esprime insoddisfazione per l’offerta formativa Specialistica: “alcuni esami sono parti di esami già svolti alla Triennale, il programma da preparare è lo stesso, con identica bibliografia: la Specialistica deve essere, appunto, specialistica, non una ripetizione della Triennale”. Ma una nota positiva c’è: il numero degli esami, da quest’anno accademico, è stato ridotto, si è passati, infatti, da venti a dodici in due anni con aumento del numero di crediti.
Rosa e Lucia vorrebbero poter disporre di sessioni straordinarie d’esame, così come avviene in altre Facoltà: spesso, infatti, si ritrovano a dover sostenere esami in due giorni consecutivi, se non addirittura nello stesso giorno, vista la coincidenza di date sia al primo che al secondo appello previsto dalla sessione. 
Gli studenti, nonostante qualche ‘carenza’, consigliano ai loro futuri colleghi di iscriversi alla Facoltà di Economia della SUN perché “forma professionisti”.
- Advertisement -
spot_img
spot_img
spot_img

Articoli Correlati