L’Ateneo si presenta agli studenti delle scuole superiori

Un’intera settimana dedicata all’orientamento degli studenti in procinto di scegliere il Corso di studi universitario. Si terrà dal 1° al 5 febbraio la decima edizione di “Open Week”, manifestazione che il Suor Orsola destina alle aspiranti matricole. Fittissimo il calendario di eventi previsto nelle cinque mattinate (dalle 10.45 in poi, Aula Magna di Corso Vittorio Emanuele): dalla presentazione dell’offerta formativa, dei servizi e delle strutture dell’Ateneo alla simulazione dei test d’accesso, dalle lezioni dimostrative alle attività laboratoriali. Ogni Corso di Laurea metterà in mostra i suoi gioielli. Giurisprudenza ha scelto di puntare su temi di stretta attualità toccando il caso Cucchi, vicenda che chiama in causa il delicato rapporto tra individuo e autorità, tra i diritti dell’imputato e le aspettative di giustizia della collettività e dei familiari delle vittime, ma anche il dibattito sulle unioni gay e la tutela giuridica dei figli di genitori omosessuali. Scienze della comunicazione ha programmato un’ora di lezione per condurre alla scoperta dei segreti della pubblicità; racconterà, poi, come si diventa radiofonici di successo e quindi le tecniche di dizione, la programmazione musicale, la redazione web e il marketing radiofonico; tratterà le sfide produttive lanciate dalla rete nei confronti dell’universo audiovisivo e si soffermerà su biodiversità e Green Marketing. La letteratura, la musica, il rapporto con le nuove tecnologie: gli itinerari delineati da Lingue e culture moderne. Il Corso in Restauro dei beni culturali guiderà gli studenti in un viaggio affascinante all’interno degli spazi laboratoriali dove si sperimentano le tecniche del restauro delle opere d’arte, dei manufatti in legno, dei metalli preziosi, dei dipinti su tela, degli affreschi e le sofisticate tecniche diagnostiche applicate ai Beni Culturali. Anche Conservazione dei beni culturali farà leva su un’attività pratica con l’Archeolaboratorio: attraverso il riconoscimento delle diverse categorie di reperti, si scopriranno le tecniche utilizzate fin dalla preistoria per la produzione della ceramica, la realizzazione di strumenti e la trasformazione del cibo. Sarà illustrata, inoltre, la professione della guida turistica con il ricorso ai lavori realizzati dai laureandi. A Scienze dei beni culturali un excursus sulla dieta mediterranea, uno stile di vita solidale, ecologico e sano, inserito dall’UNESCO tra i patrimoni dell’umanità. Spazio anche ai Corsi in Scienze del Servizio Sociale, con un richiamo alla necessità di un nuovo modello sociale europeo, e in Scienze e Tecniche di psicologia cognitiva che descriverà l’obiettivo professionale dello psicologo: portare la persona ad accettare il cambiamento affinché impari ad ascoltarsi, a riconoscere i suoi bisogni e a soddisfarli. Di grande interesse anche le iniziative promosse dai Corsi che rappresentano la peculiare vocazione dell’Ateneo: Scienze dell’Educazione terrà una lezione introduttiva ai fenomeni della devianza e della criminalità minorile, Scienze della Formazione Primaria delineerà l’evoluzione della figura del docente–educatore: da depositario assoluto del sapere a guida propositiva. 
- Advertisement -
spot_img

Articoli Correlati