Mensa: è bella e si mangia bene Gli studenti però chiedono una convenzione con l’Adisurc

Bella,spaziosa e sempre piena: ottime recensioni per la mensa di Monte di Dio, inaugurata dal 18 marzo. طريقة لعب البلاك جاك Gestita da Alessandro Soria, agronomo e socio unico della Sapori Campani, e dalla moglie Anna Gilberti, tecnologo alimentare e amministratrice della società, già gestori dello snack bar sempre a Palazzo Pacanowsy e del punto ristoro al Centro Direzionale, la nuova mensa si pone come spazio dove gustare cibo di qualità e ottimi servizi.
“È uno spazio molto ampio, sono circa 150 posti a sedere, e ben organizzato – commenta Ciro Vinaccia, rappresentante degli studenti in Consiglio di Amministrazione – Si tratta di un vero e proprio ristorante anche con piatti vegani e gluten free per venire incontro alle esigenze di tutti. Vedo che è stato molto apprezzato dagli studenti e la sala è sempre quasi piena”.
“Abbiamo un forno a legna per pizze e panuozzi – commenta Giuseppe Franco, senatore accademico – e credo sia una delle pochissime, se non l’unica, mensa universitaria dotata di questo servizio. Il personale è gentile e la qualità del cibo è buona”. العاب وجوائز مالية حقيقية
I prezzi, anche se non alti, restano però quelli di un ristorante. Le pizze  vanno dai 3,50 euro per la margherita fino a 7 euro per quelle più particolari,  i menù fissi – che comprendono primo, secondo con contorno e acqua – dagli 8 ai 10 euro. بوكر عربي “Si tratta sicuramente di prezzi per niente alti, però gli studenti non possono certo sempre permettersi di spendere tanto per un pranzo – commentano Franco e Vinaccia – Ed è per questo che ci stiamo battendo per far sì che venga attivata una convenzione con l’Adisurc. Dall’Azienda ci hanno assicurato che in breve tempo partirà la convenzione”.
- Advertisement -
spot_img

Articoli Correlati