Attori e giovani videomaker ospiti al Laboratorio di Produzioni Teatrali, Audiovisive e Cinematografiche

“Quest’anno il Laboratorio di Produzioni Teatrali, Audiovisive e Cinematografiche prevede due novità significative che, pur presenti tra le attività delle passate edizioni, rappresentano il nucleo intorno al quale ruota l’intero corso: ospiterò giovanissimi videomaker e professionisti del comparto che hanno all’attivo solide esperienze umane e cinematografiche e darò spazio alla presentazione delle nuove frontiere delle tecnologie per il cinema. Sulla scia del cinema indipendente che da anni promuovo, il mio scopo è quello di offrire uno spazio ‘istituzionale’ alle giovani proposte e agli indotti talvolta ‘dimenticati’ di un settore che, come quello tecnologico, al contrario regge su di sé l’intera macchina cinematografica”, spiega il prof. Francesco Giordano, filmmaker, produttore, regista, direttore della fotografia. Il Laboratorio riprende il 5 marzo per gli studenti del Dipartimento di Scienze Umane e Sociali. Quattordici gli incontri-lezione in programma fino a fine maggio (5, 12, 19, 26 marzo, 2, 6, 23, 30 aprile, 7, 14, 21, 28 maggio, il giovedì dalle ore 14.30 alle 16.30 nell’Aula 4.2 di Palazzo del Mediterraneo) che vedranno la partecipazione di ospiti sempre diversi, professionisti del comparto audiovisivo ma anche sceneggiatori, registi e attori, finalizzata all’alfabetizzazione degli studenti alle discipline dello spettacolo. Nel segno di un connubio tra teoria e pratica orientato alla formazione lavorativa, “sarà consentito come sempre agli studenti l’utilizzo pratico delle attrezzature, ma abbiamo deciso di coinvolgerli anche per attività extra-universitarie aprendo un bando di selezione per l’inserimento in una troupe cinematografica per la realizzazione di documentari e garantendo loro l’accesso a manifestazioni come il Giffoni Film Festival”, afferma il docente.  Trattandosi, inoltre, di un Laboratorio che si rivolge a studenti di Scienze Politiche e Relazioni Internazionali, “abbiamo coinvolto tra gli ospiti in uno dei prossimi appuntamenti anche l’avvocato Paola Carmela D’Amato, specializzata nelle questioni inerenti al diritto d’autore e nell’assistenza a produzioni cinematografiche”.
Tra i relatori, anticipa il prof. Giordano, “avremo il giovane regista Stefano Romano che presenterà in anteprima il suo nuovo documentario e insieme la passione del raccontare storie in immagini; interverrà Italo Scialdone, uno dei modellatori di ambiente 3D per il film di animazione candidato all’Oscar ‘Dov’è il mio corpo?’; ritornerà Adriano Pantaleo, attore nel film di Mario Martone ‘Il sindaco del rione Sanità’ presentato in concorso al Festival del Cinema di Venezia, uno dei fondatori del NEST Napoli Est Teatro, nato dal degrado di una scuola abbandonata che attualmente ospita spettacoli, eventi culturali e musicali, nonché laboratori per i giovani; è prevista la presenza dell’attore Massimiliano Gallo di rientro dal Festival del Cinema di Venezia; il dronista Giovanni Scirocco, col quale si tenterà di spostare all’esterno la lezione per assistere ad una dimostrazione sulle nuove tecnologie della ripresa aerea cinematografica in movimento con ben 5 droni; importante presenza del direttore della Film Commission Regione Campania Maurizio Gemma che sostiene e supporta alcune nostre iniziative”.
- Advertisement -
spot_img
spot_img
spot_img

Articoli Correlati